↑ Torna a Ufficio Demografico

Stampa Pagina

PASSAPORTO

La documentazione
  • 2 foto formato tessera identiche e recenti di cui una autenticata OBBLIGATORIAMENTE formato 4×4 su sfondo bianco e stampate su carta fotografica, il volto, frontale all’obiettivo, deve ricoprire il 70/80% della superficie della fototessera
  • 1 marca per concessioni governative di € 73,50 per passaporto
  • 1 attestazione di versamento di euro 42,50 sul conto corrente postale n. 67422808 intestato al Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del Tesoro, con causale importo per il rilascio del passaporto elettronico.
  • Fotocopia di un documento di riconoscimento valido.
  • Se si è in possesso di passaporto scaduto, va allegato alla nuova richiesta. Se la richiesta di passaporto viene presentata a seguito di smarrimento o di furto è necessario allegare la denuncia di smarrimento o di furto.
  • Sarà necessario recarsi personalmente in questura per l’acquisizione delle impronte digitali.
Per i minori di 18 anni
Il minorenne non potrà più essere iscritto sul passaporto dei genitori, ma tutti i minori devono essere muniti di passaporto individuale che avrà validità triennale per i minori di anni 3, quinquennale dai 3 ai 18 anni e validità decennale per i maggiori di anni 18.
Non vengono acquisite le impronte digitali dei minori degli anni 12.
Se viaggia solo nei paesi dell’Unione Europea è sufficiente la carta d’identità valida per l’espatrio. In tutti i casi devono essere i genitori a presentare la domanda.
Il genitore (coniugato/convivente così come separato/divorziato) che richiede il passaporto per il figlio minore deve avere l’assenso dell’altro genitore. In mancanza dell’assenso dell’altro genitore viene richiesto il nulla osta del Giudice tutelare.
Se il minore non ha compiuto 14 anni non può viaggiare da solo e, se viaggia con persone diverse dai genitori bisognerà compilare, ogni volta, anche una “dichiarazione di accompagno” firmata dai genitori, che non necessita di marca da bollo, per l’adulto al quale è affidato e deve essere vistata dall’Ufficio Passaporti della Questura.
Ricordiamo che il passaporto, di qualunque tipo, per essere idoneo all’ingresso nella maggior parte dei Paesi, deve avere una validità di almeno sei mesi oltre il periodo di permanenza previsto.

In ottemperanza alla raccomandazione formulata dall’Unione Europea, a decorrere dal 26 GIUGNO 2012, per l’attraversamento delle frontiere, tutti i minori italiani dovranno essere muniti di documento di viaggio individuale (passaporto oppure, qualora gli Stati attraversati ne riconoscono la validità, carta di identità valida per l’espatrio o altro documento di viaggio equipollente).Per quanto sopra, si precisa che la validità del passaporto recante l’iscrizione del minore, rimane impregiudicata esclusivamente  per il solo genitore che ne è titolare, fino alla naturale scadenza.

Permalink link a questo articolo: http://www.comune.garda.vr.it/garda/?page_id=652

Realizzato con WordPress e Tema Graphene.